Al via a Milano [email protected]

Mamma al lavoro
Al via a Milano mamme@web
[email protected], il Progetto di Responsabilità Sociale per le donne di Microsoft Italia e Acer realizzato in collaborazione con Cluster Reply, ha annunciato oggi la nuova edizione di [email protected]: i corsi di informatica dedicati alla consultazione di Internet, pensati per le mamme desiderose di scoprire i vantaggi di una navigazione online consapevole e mirata.
Nell’era di Internet e della generazione dei cosiddetti nativi digitali, infatti, sono ancora molte le donne che conoscono la Rete solo “per sentito dire” dai propri figli e che guardano al Web con un misto di curiosità e diffidenza, ignare delle potenzialità di questo strumento che potrebbero essere loro di grande aiuto nella vita di tutti i giorni. L’iniziativa [email protected] nasce al fine di colmare questa lacuna e, per l’edizione 2010, f[email protected] è affiancato dal Centro di Formazione professionale GALDUS, avviando le attività nella sua prestigiosa e nuova sede, fiore all’occhiello della città di Milano.
Inoltre, grazie al contributo di Franco Cosimo Panini Editore, le mamme avranno la possibilità di partecipare ai corsi accompagnate dai loro bambini che, per tutta la durata delle lezioni, saranno accuditi da operatrici per l’infanzia specializzate e potranno divertirsi con i giochi e i materiali dei simpatici personaggi protagonisti dei libri della casa editrice.
A conferma del valore dell’iniziativa, volta a diffondere la conoscenza di Internet anche tra le mamme meno esperte di tecnologia in una realtà territoriale vasta ed eterogenea come quella del capoluogo lombardo, [email protected] vanta il patrocino dell’Assessorato alla Famiglia, Scuola e Politiche Sociali del Comune di Milano, dell’Assessorato alle Pari Opportunità della Provincia di Milano e dalla Consigliera di Parità della Regione Lombardia.
I corsi, della durata di 4 ore, sono gratuiti e si terranno ogni martedì e giovedì fino al 2 dicembre presso la sede GALDUS di via Pompeo Leoni 2, a Milano. Per venire incontro alle varie esigenze delle mamme – lavoratrici e non – le lezioni saranno erogate con una doppia sessione giornaliera, al mattino dalle 9:00 alle 13:00 e al pomeriggio dalle 14:00 alle 18:00. Attraverso contenuti semplici e diretti, le partecipanti potranno avvicinarsi al mondo digitale in maniera pratica e veloce, familiarizzare con Internet e comprenderne le potenzialità; imparando a consultare il Web per la ricerca di informazioni e l’accesso ai servizi online, le mamme troveranno nella Rete un prezioso strumento per conciliare al meglio le molte incombenze quotidiane: dall’economia domestica alle attività didattiche dei figli, fino all’organizzazione del tempo libero di tutta la famiglia.
Per partecipare, basta contattare la segreteria organizzativa di [email protected] al numero: 02 43810226.

Al via a Milano mamme@web

Mariolina Moioli, Assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche Sociali del Comune di Milano: «Dopo i corsi di alfabetizzazione informatica dedicati alle donne della città, abbiamo pensato un corso più specifico per le mamme, poiché sappiamo quanto sia importante oggi per un genitore conoscere i nuovi strumenti di comunicazione. Da una parte conoscere il computer ed essere capaci di navigare in internet, permette di semplificare molti passaggi, evitare tante code – dalla banca, alla posta, all’iscrizione ai nidi o ai centri estivi del Comune di Milano – e dedicare quel tempo alla famiglia o a se stesse. Dall’altra, è opportuno conoscere anche i rischi che un uso improprio degli strumenti di comunicazione informatica rappresentano per i più piccoli: una mamma attenta è anche quella che si preoccupa del tempo che il proprio figlio trascorre sul web e fa sì che questo sia tempo di qualità e non un modo per sfuggire dalla realtà, o peggio, un modo per incorrere in pericoli».
Roberta Cocco, Responsabile del progetto [email protected] e Direttore Marketing Centrale di Microsoft Italia: «La conciliazione tra sfera privata, familiare e lavorativa è uno dei temi portanti di [email protected], trasversale a tutte le iniziative di formazione promosse nell’ambito del progetto, con l’obiettivo di valorizzare l’importante contributo che la tecnologia può offrire a ogni donna per una migliore qualità della vita. Internet, in primis, è uno strumento principe per l’ottimizzazione del tempo e l’organizzazione dei mille impegni quotidiani; per questo nessuna donna – e soprattutto nessuna mamma – dovrebbe più privarsi del diritto di conoscere e saper utilizzare il Web per semplificarsi la vita. Ringrazio tutti i partner dell’iniziativa, il cui sostegno è stato indispensabile per avviare il nuovo ciclo di corsi [email protected]».
Cristina Stancari, Assessore alle Pari Opportunità della Provincia di Milano: «La Provincia di Milano sostiene con convinzione tutte le iniziative rivolte alle donne. Grazie a questi corsi, le donne meno esperte di tecnologia potranno imparare ad utilizzare internet, strumento oggi sempre più all’avanguardia e indispensabile anche per una serie di servizi on line».
Maria Teresa Coppo Gavazzi, Consigliera di Parità della Regione Lombardia: «Tutto ciò che può aiutare le mamme a facilitare la loro difficile vita di mamme lavoratrici è non solo utile ma necessario. Purtroppo il gap nei confronti del "computer" è ancora elevato anche in una città come la nostra. Quindi ritengo molto apprezzabile la possibilità di prima alfabetizzazione verso uno strumento che attualmente appare indispensabile nella quotidianità. Mi auguro che possa essere aperto anche alle nonne, risorse sempre più necessarie per la conciliazione famiglia-lavoro. Queste sono le motivazioni che mi hanno spinta a patrocinare l’iniziativa [email protected] di [email protected]».
Diego Montrone, Presidente GALDUS: «Galdus da sempre è un’azienda attenta alle esigenze delle donne. Non è un caso che esse rappresentino più dell’80% dei dipendenti e dei collaboratori e che il nostro centro offra la possibilità di orari flessibili e part-time. Stiamo realizzando innovativi progetti volti a valorizzare le capacità anche imprenditoriali al femminile, vera risorsa in questo momento di crisi e di difficoltà, come i percorsi formativi per l’apertura di un asilo nido o di un bed & breakfast. Nell’ambito delle nuove tecnologie, dell’arte culinaria, dell’arte orafa, dei servizi alle imprese e alle persone, ci si avvale di laboratori all’avanguardia presenti nella nuova sede di via Pompeo Leoni. Il problema di conciliare i tempi di lavoro delle donne rappresenta una sfida alla quale non ci siamo sottratti e un progetto, come quello che oggi viene presentato, è condiviso con entusiasmo da Galdus».
Luca Panini, Responsabile nuovi media Franco Cosimo Panini Editore: «La casa editrice Franco Cosimo Panini si è attestata da diversi anni come punto di riferimento nel campo dell´editoria per l´infanzia. La nostra offerta editoriale è rivolta in prima istanza ai bambini, mai dimenticando la necessaria presenza dei genitori e il ruolo che il libro può giocare in questa relazione. Partecipiamo con grande entusiasmo a questa iniziativa e grazie ai personaggi dei nostri libri che intratterranno i bambini, le mamme potranno dedicarsi tranquillamente al corso».
Federico Carozzi, Acer Educational Business Sales Manager EMEA: «Rompere le barriere tra le persone e la tecnologia è da sempre una mission di Acer. Annullare la distanza che spesso vi è tra le donne e il mondo dell’informatica è un dovere. Mamme, lavoratrici, mogli, casalinghe, volontarie e non solo: oggi le donne rivestono ruoli estremamente diversi ma tutti fondamentali per lo sviluppo della nostra società. Conciliare queste attività non è semplice, ma la tecnologia si pone al loro fianco per aiutarle a svolgerle in modo più agevole. Fare la spesa online, cercare rapidamente il numero di telefono dell’asilo, comunicare con le amiche o le colleghe grazie alle chat, mandare un’e-mail sono solo degli esempi.  Supportando i corsi [email protected], Acer intende rendere familiare alle mamme l’utilizzo del PC per accedere a questo “mondo virtuale” in grado di semplificare e velocizzare le attività quotidiane».
Marcello Chifari, Partner di Cluster Reply: «Oggi Internet costituisce un valido aiuto per le donne, e in particolare le mamme, che devono conciliare gli impegni della vita professionale e familiare. Sempre più spesso, con un semplice click, è possibile fare la spesa online, acquistare biglietti del treno, pagare le rette scolastiche. Su internet si possono trovare informazioni sulle strutture per lo sport dei piccoli, sulle iniziative per il fine settimane, spettacoli teatrali e cinema con indicazioni di orari e possibilità di prenotazione. Tutti servizi che semplificano la vita e possono davvero risolvere le piccole e grandi questioni quotidiane di gestione della famiglia. Questi corsi offrono la possibilità per tutte le mamme di accrescere le proprie conoscenze sulle opportunità della rete e facilitare così la gestione degli impegni di tutta famiglia».
[email protected] fa parte del piano di attività di [email protected], il progetto per le Pari Opportunità di Microsoft Italia realizzato in collaborazione con Acer e Cluster Reply. L’obiettivo di futur[email protected] è valorizzare il contributo che la tecnologia può dare nell’aiutare le donne a esprimere il proprio potenziale, una tecnologia alleata e al servizio delle donne nei loro molteplici ruoli di studentesse, lavoratrici e madri. 

Tag:

NULL


Presente in:

- Mamma al lavoro

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK