Torte salate originali con il porro

Farlo crescere - Cucina e Ricette
Torte salate originali con il porro

Il prodotto Bioexpress di questa settimana è il porro (Allium Porrum), ovvero è una pianta erbacea biennale appartenente alla famiglia delle Liliaceae, ed è un ortaggio dal gusto molto simile alla cipolla, infatti la può sostituire nelle preparazioni gastronomiche.

La sua origine è incerta, ma si pensa che provenga dai territori celtici, in quanto già 3000 anni vi era coltivato. Lo conoscevano ed usavano anche gli Egiziani, ma fu introdotto in Europa dai Romani.
Di questa pianta alta dai 40 agli 80 cm, si utilizza il fusto, un bulbo cilindrico fusiforme appena rigonfio costituito da guaine fogliari, strettamente sovrapposte le une alle altre; esso ha un apparato radicale fascicolato formato da numerosissime radici sottili, che si originano da un fusto ridotto, e si presenta, di diverse misure a seconda delle varietà. Nell’anno successivo alla semina del porro, si forma lo scapo fiorale che ha sulla sommità un´infiorescenza a ombrello globoso, formata da tantissimi fiori bianchi, rosa o lilla. Il frutto è formato da una capsula rotondeggiante contenenti due o tre semi piccoli e angolosi di colore nero (simili ai semi della cipolla). Le coltivazioni del porro sono estese in molti stati d’ Europa, ma la Francia ne è il primo produttore europeo. La Valle della Loira, il Nord, il Rodano sono i principali bacini di produzione. Il porro si trova in commercio tutto l´anno, con il picco della stagione fra novembre e febbraio, ed è un ortaggio sia autunnale che invernale, coltivato in serra ed in campo aperto. Se volete conservare i porri, dovrete togliere la parte più dura delle foglie, e dopo averli puliti e asciugati, potrete riporli in frigorifero avvolti in un canovaccio inumidito o in sacchetti di carta anche per lunghi periodi. 

Qualche Ricetta con il porro come ingrediente base
 
Torta Porri e Salmone
- Ingredienti: 2 o 3 porri sottili, 200 gr di besciamella, sale, pepe, due rotoli di pasta brisè, 400 grammi di salmone affumicato a fette, un uovo.
Far saltare i porri in una padella con sale e pepe e una volta ammorbiditi aggiungere la besciamella e lasciare cuocere ancora qualche minuto.
Stendere il primo rotolo di pasta brisè in una teglia rotonda, adagiarvi sopra le fette di salmone ben distribuite e cospargerle con i porri saltati in padella con la besciamella. Coprire con il secondo rotolo di pasta, spennellare con il rosso d´uovo e infornare per circa 15-20 minuti a 180 gradi.
 
Tortino ai porri
-Ingredienti: 1 kg di porri sottili, 1 bicchiere di vino bianco (Tocai friulano), 4 cucchiai di formaggio Montasio stagionato grattugiato, 250 g di panna, 4 uova, sale. 
Portare a ebollizione 2 litri d’acqua con il vino, tuffarvi i porri aperti e tagliati in 4 per il lungo. Farli cuocere per circa 15-20 minuti, quindi sgocciolarli su un canovaccio e tagliarli a pezzetti di 10 cm circa. Ungere una pirofila con burro e disporre i porri a raggiera. Preparare una salsa composta dalle uova sbattute con la panna, il sale, il burro fuso, il formaggio grattugiato e versarla sui porri. Infornare a 180 °C per 20 minuti. Servire il tortino caldo, accompagnato da foglie di radicchio.
Vellutata di porri e timo 
-Ingredienti: 30gr di burro, 2 porri larghi, 2 patate tagliate a cubetti, 2 cucchiaini di timo fresco o mezzo cucchiaino di timo secco, 1 litro di brodo vegetale.
Sciogliete il burro in una pentola capiente. Tagliate i porri a fettine ed eliminate la parte piu´ verde. Fateli saltare con il burro per un paio di minuti. Aggiungete poi le patate tagliate a cubetti, il timo e il brodo vegetale. Coprite e fate cuocere per 20 minuti a fuoco basso. Se avete un minipimer potete immergerlo direttamente nella pentola e ridurre il tutto fino ad ottenere una vellutata. Altrimenti fate raffreddare un po´ e poi versate in un frullatore e frullate per circa 1 minuto fino ad ottenere lo stesso effetto vellutato. Riportare nella pentola, riscaldate e servite caldo.
 
 

Tag:

NULL


Presente in:

Farlo crescere - Cucina e Ricette

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK