Le nuove tate orientali

Farlo crescere - Educazione
Le nuove tate orientali

Le tate "orientali" reppresentano il fenomeno del momento in termini di soluzioni di supporto alla gestione famigliare. Si propongono full time, part time, a giorni alterni, per tre mesi, sei mesi o un anno.

Sono le cosiddette "ragazze alla pari", in arrivo dall´area Ex-Urss dall´India o dall´Asia in generale. Sono dotate di un forte senso di responsabilità, discrete, affettuose, sportive e spesso parlano un ottimo inglese. Amano giocare con i bambini, danno una mano a cucinare e non si tirano indietro davanti ai lavori domestici.


Le nuove tate orientali

Oltre all´atteggiamento quasi sempre positivo, un altro pro a favore delle au pair che arrivano da Oriente è il senso materno che le spinge a dare il proprio apporto in termini di compagnia e affetto. Forse perché spesso provengono da famiglie numerose e sono "allenate" fin da piccole a stare con i bambini . Le occidentali, invece, sono abituate a gestire i propri spazi in autonomia.

Il rischio è quindi quello di rappresentare per loro solo una soluzione in termini di alloggio.  Benvenute quindi a queste tate aiuto-mamme a 360 gradi!

 


Tag:

baby sitter - tata - tate


Presente in:

Farlo crescere - Educazione

ARTICOLI CORRELATI - Potrebbe interessarti
CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK