La Pera Abate Fetel: il gusto migliore per l´inizio dell´anno

Farlo crescere - Cucina e Ricette
La Pera Abate Fetel: il gusto migliore per l´inizio dell´anno
Con l´arrivo dell´inverno, torna finalmente sulle tavole e nelle cucine degli italiani un frutto gustoso e versatile. Ottimo per essere consumato da solo ma anche in abbinamento a ingredienti inusuali come, ad esempio, il gorgonzola.
Sulle tavole e nelle cucine degli italiani non può mancare un alimento gustoso e versatile come la Pera Abate Fetel dell’Emilia-Romagna Igp, punta di diamante della produzione di pere di questa regione.
Sana e naturale, la Pera Abate Fetel dell’Emilia-Romagna Igp è infatti un alimento particolarmente invitante anche per i palati più fini.
 
Questo frutto ha una buccia di colore verde tendente al giallo, che cambia sfumatura a seconda del grado di maturazione: verde intenso per una pera fresca e croccante, verde-giallastro per una polpa più dolce e morbida e infine giallo opaco per un frutto molto succoso.
Disponibile nei migliori supermercati, ipermercati e negozi di frutta e verdura, la Pera Abate Fetel dell’Emilia-Romagna Igp resterà sulle nostre tavole fino ad aprile. E’ un alimento ottimo da consumare da solo, grazie al suo bilanciamento di acidità e dolcezza, ma anche un ingrediente versatile per preparazioni che vanno dalla classica crostata fino ad abbinamenti più creativi: è da provare accanto al gorgonzola.
 
Ma come si può riconoscere quando la pera è pronta per essere mangiata? Esercitando una leggera pressione alla base del picciolo, la polpa deve risultare cedevole: questo significa che il frutto ha raggiunto la piena maturazione. Se il frutto acquistato non è ancora al punto giusto, basterà tenerlo a temperatura ambiente in un sacchetto di carta per ottenere una perfetta maturazione.
 

La Pera Abate Fetel: il gusto migliore per l´inizio dell´anno

 
Scoperta in Francia nel 1866 dall’abate di cui porta il nome, la pera Abate Fetel fu per lungo tempo utilizzata solo per la produzione di liquori, perché considerata poco adatta alla tavola. Furono i coltivatori ferraresi all’inizio del ‘900 a rivalutare questa varietà, che nelle province di Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara e Ravenna ha trovato i terreni più adatti per la sua coltivazione, tanto da ottenere nel 1998 la certificazione di Pera Abate Fetel dell’Emilia-Romagna Igp. La regione Emilia-Romagna è particolarmente vocata alla coltivazione delle pere: il territorio copre il 70% della produzione nazionale di questo frutto.
 
Vi proponiamo di seguito una ricetta per provare la pera Abate Fetel in abbinamento al gorgonzola.
 
 
Crepes di gorgonzola e pere con salsa al Vin Brulè
Ingredienti
Per le crepes: 250 gr di latte + 250 gr, 100 gr di farina + 10gr, 2 uova, 15gr di burro fuso + 15 gr, 2 gr di sale, 250 gr di gorgonzola D.O.P.
Per la salsa: 250 gr di polpa di pera Abate  dell’Emilia-Romagna Igp, 1,5 l di vino rosso aromatico, 2 chiodi di garofano, 2 bacche di ginepro, un pezzetto di cannella, 10 gr di pepe, 5 gr di sale, 5 gr di zucchero, una foglia di alloro, 10 gr di maizena, scorza di arancia.
 
Preparazione: 
Fate ridurre a fuoco lento il vino con le spezie, l´alloro e la scorza d´arancia in un tegamino di rame o acciaio. Quando si sarà ridotto della metà aggiungete i 5gr di sale e i 5gr di zucchero. Poi preparate la maizena con un goccio d´acqua e versatela nella riduzione di vino. Lasciate sobbollire per qualche minuto e togliete dal fuoco. Preparate la farcitura lavorando una besciamella con 15gr di burro, fatto sciogliere in un tegamino insieme alla polpa di pere tagliata a cubetti. Lasciate rosolare per 2 minuti, poi unite 10gr di farina e stemperate. Aggiungete 250gr di latte caldo e lasciate addensare tenendo mescolato. 
Ottenuta la besciamella, togliete dal fuoco, unite il gorgonzola e correggete sale e pepe. Impastate nel robot da cucina la farina rimanente con le uova e il sale rimasto. Aggiungete, mentre frullate, il latte avanzato, un po’ di menta tritata e il burro fuso. Versate un mestolino dell’impasto in una padella antiaderente, facendola roteare per formare la crepes. Lasciate rosolare la crepes su entrambi i lati. Formate 8 crepes, farcitele col composto al gogonzola e pere, e chiudetele a fagottino. Ponete due fagottini in ogni "cocotte" (tegamino in terracotta) e lasciate gratinare in forno per due minuti. Servite versando sopra 2 cucchiai di salsa. Guarnite con julienne di crepes fritte e panna fresca.
 
 

 


Tag:

pera - pera abate - ricette


Presente in:

Farlo crescere - Cucina e Ricette

ARTICOLI CORRELATI - Potrebbe interessarti
CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK