Il consumo delle verdure in Europa

Benessere - Alimentazione
Il consumo delle verdure in Europa
La fondazione Bonduelle rende note le stime dell´OMS riguardo alle conseguenze nella carenza dei consumi di frutta e verdura a livello europeo. E’ largamente condiviso che il consumo di frutta e verdura ha effetti benefici sulla salute; in particolare sembra essere strettamente correlato ad una riduzione del rischio di malattie cardiovascolari, di alcuni tipi di cancro ma anche di diabete e obesità. Le istituzioni e le autorità sembrano essere sempre più impegnate in iniziative volte ad incrementare il consumo di frutta e verdura: cerchiamo di capire meglio perché.

Il consumo delle verdure in Europa

 


L’OMS stima che il 4,4% del costo delle malattie in Europa può essere attribuito a un consumo insufficiente di frutta e verdura. Inoltre, sempre l’OMS dichiara che, a livello mondiale, questo consumo insufficiente è causa del 14% dei decessi legati a cancro gastrointestinale, dell’11% dei decessi legati a cardiopatia ischemica e del 9% dei decessi legati ad infarti. In Europa, pochi Paesi raggiungono il consumo pro capite di almeno 400 g di frutta e verdura al giorno, raccomandato dall’OMS.

Tag:

bonduelle - frutta e verdura - consumo verdure - malattie cardiovascolari


Presente in:

Benessere - Alimentazione

ARTICOLI CORRELATI - Potrebbe interessarti
CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK