ZOOM: il primo bioparco immersivo d’Italia.

Tempo libero - Tempo Libero
 ZOOM: il primo bioparco immersivo d’Italia.
Niente reti, gabbie e cancelli, ma cespugli, vasche d´acqua e barriere naturali. Il bioparco ZOOM nasce con l´obiettivo di fare conoscere e proteggere gli animali, conservare e difendere le specie a rischio, sostenere la ricerca e approfondire le tematiche ambientali.
Membro di EAZA, European Associations of Zoos and Acquaria, l’associazione che riunisce tutte le più prestigiose strutture zoologiche europee, Zoom è un parco di nuova concezione lontano dalla vecchia e ormai superata idea di zoo tradizionale. Un percorso che si snoda tra i 180.000 metri quadrati di natura da conoscere e da vedere seguendo un importante filo conduttore, ovvero il desiderio di sensibilizzare il pubblico alla biodiversità e alla salvaguardia delle specie in via di estinzione.

 ZOOM: il primo bioparco immersivo d’Italia.

L’appartenere all’EAZA fa di Zoom un luogo dove regnano il rispetto, la cura e l’attenzione non solo verso gli animali che al suo interno vivono, ma anche e soprattutto verso quelli che vivono in natura e che hanno grossi problemi di sopravvivenza. Questa attenzione si realizza anche attraverso programmi di conservazione delle specie in situ.  
Tutto da Zoom è pensato per favorire le condizioni di vita degli animali e i progetti architettonici portano a ricreare habitat del tutto simili a quelli all’interno dei quali le differenti specie vivono in natura. I progetti sono stati sviluppati in collaborazione con i migliori professionisti del settore in Europa. 
 
Vi attende un viaggio emozionante, curioso, sorprendente alla scoperta di due continenti, l’Africa e l’Asia che sarà sicuramente un’esperienza evocativa ed educativa. 
Gli animali che si possono incontrare vivono in habitat ricreati ad hoc per loro, molto simili ai loro habitat d’origine e sono proprio questi animali a scandire i tempi e la vita di Zoom.  Nuovi incontri, nuove nascite, nuovi arrivi….i progetti da sviluppare sono in continua evoluzione e in questo ambito rientra il protocollo d’intesa tra Zoom, il Museo Regionale di Scienze Naturali e il Dipartimento di Biologia animale e dell’Uomo dell’Università di Torino, volto a realizzare progetti scientifici e di ricerca comuni; ma anche alla formazione di studenti attraverso stage e realizzazioni di tesi di specializzazione e di laurea.

 ZOOM: il primo bioparco immersivo d’Italia.

 
L’obiettivo del bioparco è quello di far comprendere l’importanza della biodiversità e di conoscere mondi lontani, tramite un’esperienza diretta. Conoscere meglio significa, infatti, iniziare ad amare e conservare meglio le specie animali, soprattutto quelle in pericolo di estinzione.
Visitando Zoom Torino vedrete e conoscerete gli animali da vicino, il loro mondo e la loro storia. La passione, la professionalità, l’attenzione del personale, dei keeper e dei veterinari che si incontrano ogni giorno per i sentieri del parco, sempre pronti a dare una spiegazione a raccontare un aneddoto o una curiosità, fanno della visita a Zoom Torino una giornata indimenticabile.

GLI HABITAT DI ZOOM GIÀ VISITABILI
1) Le Tigri del Marajà: le rovine di un misterioso tempio indiano, sospeso nel tempo, ricostruito e immerso nella vegetazione del Parco. Questo è l’habitat della tigre, uno dei più grandi felini al mondo. 
2) I Rapaci di Petra: un anfiteatro con ben 800 posti a sedere, per un incontro ravvicinato con barbagianni, gufi, poiane, falchi, aquile e avvoltoi. I rapaci ospitati nel bioparco al momento sono più di 20. In questo luogo falconieri e ornitologi spiegano abitudini, comportamenti e tecniche di caccia di ognuno, attraverso dimostrazioni di volo dal vivo.
3) La Baia dei Pinguini: una distesa di acqua cristallina, sabbia bianca, grandi rocce sudafricane, i tipici e maestosi “boulders”.  La colonia di Pinguini africani che la abita non ha mai avuto una casa così bella e fedele al proprio habitat naturale. 
4) La fattoria dei Baobab: non lasciatevi confondere dal nome fattoria. Qui vivono gli animali domestici… africani, specie esotiche e particolari: dromedari, buoi dei Watussi e asini somali….
5) I Suricati del Kalahari: c’è un piccolo angolo di deserto del Kalahari qui a Zoom. Un habitat accogliente e perfetto per i suricati, piccoli animali intraprendenti e simpatici. Sono piccoli mammiferi diffusi nell´Africa meridionale nelle zone desertiche e semidesertiche del deserto del Kalahari e vivono soprattutto nelle pianure coperte di arbusti e nei terreni aperti e sabbiosi. Vivono in colonie e si scavano le tane nel terreno. Potrete vederli all’opera, intenti a preparare una delle loro tante gallerie.

 ZOOM: il primo bioparco immersivo d’Italia.

 
Ma Zoom è anche svago. Sono infatti presenti anche alcune attrazioni come:
 
Bolder beach 
Una grande piscina circondata da una spiaggia di sabbia bianca e rocce africane, grandi massi modellati dal vento, del tutto simili alla realtà. In essa i visitatori possono nuotare ammirando la grazia dei pinguini del Sudafrica osservando i loro movimenti e le loro curiose movenze in acqua attraverso un vetro. La piscina è aperta solo durante la stagione estiva. 
 
Zula café e la ristorazione
Per la ristorazione ci sono 2 differenti possibilità: lo Zula Cafè, un bar con area self service e una zona allestita con tavoli e panche dedicata ai pic-nic per chi decide di portarsi il pranzo o la merenda da casa.  Lo Zula Cafè è un ambiente particolare, che riprende i colori e le atmosfere africane e si inserisce in maniera armonica nel contesto del parco.
 
Ranger Camp
Un’area interattiva dedicata ai più piccoli, dove imparare a conoscere la natura e gli animali divertendosi nella massima tranquillità e sicurezza. Qui i bambini possono seguire un percorso-avventura tra ponti sospesi, scivoli e altalene, correre liberamente nel grande prato, arrampicarsi sull’elefante e riscendere sulla sua proboscide o viaggiare a tutta velocità sulla carrucola in sospensione. Tutte le attrezzature sono costruite in legno, nel rispetto dell’ambientazione circostante.  

 ZOOM: il primo bioparco immersivo d’Italia.

 
 
NOVITÀ 2011 (opening aprile 2011)
Sarà a breve ultimato l’habitat “GIUNGLA ASIATICA” circondato da un lago che potrà essere superato attraverso una passerella sospesa si potrà ammirare una coppia di Siamanghi (primati tipici della giungla), antilopi cervicapra, cervi axis e muntjac, istrici e numerose specie di volatili tipici di questo affascinante continente. L’apertura di quest’area è prevista a primavera 2011.

Tag:

zoom - bioparco - parchi divertimenti - parchi tematici


Presente in:

Tempo libero - Tempo Libero

ARTICOLI CORRELATI - Potrebbe interessarti
CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK