Ri-svegliare la scuola : quando la scuola incrocia l´adolescenza

Farlo crescere - Letture
Ri-svegliare la scuola : quando la scuola incrocia l´adolescenza

In ambito educativo e scolastico è necessario acquisire più consapevolezza su di sé e strumenti relazionali che permettano di essere veramente vicini ai nuovi studenti. Tale vicinanza […] non è finalizzata a consolare e a proteggere gli studenti, ma a restituire loro speranza che ce la possano fare a costruirsi un progetto futuro e a testimoniare come adulti, con la propria azione e col proprio modo d’essere, che diventare grandi non è poi così terribile, non rappresenta necessariamente la morte della creatività e la fine di tutti i propri sogni.


Ri-svegliare la scuola : quando la scuola incrocia l´adolescenza

«In questo libro proponiamo una riflessione sulla scuola media italiana e sull’adolescenza. Cercheremo di riflettere sulle reali possibilità di “risvegliare” la scuola, cioè di ridare vita, emozioni e senso al difficile lavoro quotidiano dei ragazzi e degli insegnanti puntando sulla sinergia tra tutti gli attori che si confrontano sullo scenario scolastico con l’aiuto di psicopedagogisti capaci di farli interagire positivamente»: questo il punto di partenza e l’ambiziosa sfida di Ri-svegliare la scuola. Quando la scuola incrocia l’adolescenza (edizioni la meridiana, collana partenze, pp. 84, Euro 13,00), libro curato dallo psicologo e psicoterapeuta Diego Miscioscia. Oggi tra i banchi di scuola si consuma un passaggio, una trasformazione “critica”, che coinvolge gli adolescenti. Il clima è quello di un contesto psicologico e culturale nuovo rispetto alle epoche precedenti, in cui il compito degli insegnanti non è più solo fare lezione e preparare i giovani nelle loro specifiche discipline. Molto spesso ai docenti viene chiesto di fare anche prevenzione (dal bullismo, dalle dipendenze, dal disagio adolescenziale), di inserire gli studenti stranieri e di tener testa a quei ragazzi meno abituati al rispetto delle regole.


Ri-svegliare la scuola : quando la scuola incrocia l´adolescenza

Il curatore Diego Miscioscia, assieme a Federica D’Avanzo e Silvia Tamiazzo coinvolte nella stesura del testo, dimostra in queste pagine, nate a seguito di una positiva esperienza scolastica, che la scuola può intercettare e riproporre i valori positivi che emergono dalla nuova cultura giovanile e dai cambiamenti sociali in atto. «Dai periodi difficili si esce soltanto con soluzioni innovative»: questo libro, quindi, presenta una strategia creativa, fatta di piccoli ma importanti passi per cambiare, anzi “ri-svegliare” la scuola e adattarla a questi adolescenti internet-nativi. E l’esperienza coordinata dal Centro Psicopedagogico Borgocometa di Monza qui riproposta ci mostra proprio come fare: dall’attenzione metodologica specifica rivolta agli insegnanti (ripensando ad esempio la relazione alunno-docente nonché la costituzione del gruppo classe), alla cura rivolta ai nuovi genitori alle prese con profondi mutamenti della famiglia e del profilo stesso dell’adolescente, giungendo a modalità concrete di lavoro con le classi e a colloqui specifici con i ragazzi.    


Tag:

la meridiana - adolescenti - scuola


Presente in:

Farlo crescere - Letture

ARTICOLI CORRELATI - Potrebbe interessarti
CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK