Le ricette di Cuor di Fassa. Il formaggio che profuma di pascoli alpini

Farlo crescere - Cucina e Ricette
Le ricette di Cuor di Fassa. Il formaggio che profuma di pascoli alpini
Cuor di Fassa nasce proprio nel cuore della Val di Fassa. E´ un formaggio tipicamente trentino, prodotto in tempi passati in malga, nei fienili di alta montagna o nei caseifici turnari della valle. Il Cuor di Fassa si distingue ancora oggi per il suo aroma unico e deciso, frutto del particolare trattamento a cui è sottoposto nelle fasi di produzione e stagionatura e, naturalmente, dell’inconfondibile profumo delle erbe e dei fiori dei pascoli alpini. Così come un tempo, il Cuor di Fassa, ricavato esclusivamente da latte crudo di montagna, è apprezzato non solo per la sua genuina bontà naturale ma anche per la sua ricchezza di proteine, vitamine e sali minerali: una volta, infatti, quando la miseria era diffusa, il formaggio con il "lisp" – così il dialetto trentino definisce la patina untuosa del formaggio – rappresentava, insieme alla polenta o alle patate lesse, la base principale delle diete, in quanto fonte indispensabile di proteine nobili, e consentiva la crescita di bambini sani e robusti.

Le ricette di Cuor di Fassa. Il formaggio che profuma di pascoli alpini

 
Un formaggio prodotto senza conservanti, ricavato solo con latte, caglio e sale, con una maturazione da 2 a 8 mesi e dal sapore inconfondibile e molto gustoso, che ben si presta ad un’ampia gamma di utilizzazioni in cucina; la sua crosta dal colore giallo ocra o rosa, untuosa e impermeabile all’aria, favorisce la caratteristica fermentazione della pasta.
 
L’intera gamma delle eccellenze casearie del Gruppo Formaggi del Trentino è caratterizzata da una produzione “LINEA LATTE-FIENO”: ciò significa che si tratta di formaggi derivati da latte di bovine alimentate esclusivamente con foraggi e mangimi NO OGM autorizzati dal Consorzio, con il divieto di utilizzo di insilati. Grazie a questo, i produttori possono indicare negli ingredienti la dicitura “solo latte, caglio e sale”, non necessitando di alcun conservante, anche se consentito.
 
IN TAVOLA: 
Polentina di storo con porcini e Cuor di Fassa
 
Ingredienti per quattro persone:
400gr di Cuor di Fassa, 200 gr di farina gialla di Storo, due porcini freschi, olio d’oliva extravergine q.b., sale q.b.
 
Preparazione: In un paiolo di rame mettere a bollire l’acqua salata e aggiungere la farina di gialla di Storo frustando costantemente.
Dopo circa 40 minuti togliere dal fuoco. Pulire i porcini, tagliarli a fette con uno spessore di circa un cm e cuocerli in padella antiaderente con un filo di olio d’oliva extravergine ed un pizzico di sale per due minuti su entrambi i lati. In un tegamino di porcellana formare con la polenta degli gnocchi, tagliare il Cuor di Fassa a fette alte un cm, adagiarle sopra la polenta e far fondere nel forno (170°C) per dieci minuti. A fusione ultimata, togliere dal forno ed adagiarvi sopra i porcini. Si consiglia come secondo piatto.
 

Tag:

ricette - formaggio - trentino


Presente in:

Farlo crescere - Cucina e Ricette

ARTICOLI CORRELATI - Potrebbe interessarti
CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK