Il "Porte Aperte" della Fecondazione Assistita

Prima che nasca
Il "Porte Aperte" della Fecondazione Assistita
«Si fa ancora troppa fatica a parlare di procreazione assistita. Davanti a tecniche ormai consolidate e che permettono alle coppie con problemi di infertilità di coronare il loro sogno di diventare genitori, il tema della procreazione rimane abbastanza sconosciuto e guardato con diffidenza».
 
Questo quanto afferma Maurizio Minoli, direttore del centro internazionale per la fecondazione assistita ProCrea di Lugano, lanciando così la seconda giornata del "porte aperte" in programma sabato 10 settembre. Una giornata in cui gli esperti di medicina della riproduzione si mettono a disposizione delle coppie per spiegare metodi e tecniche, e per far visitare il centro di via Maraini in Canton Ticino. 
 
«Dopo la prima giornata del "porte aperte", organizzata nello scorso mese di aprile, ci siamo accorti che le coppie che sono alla ricerca di un figlio fanno fatica a parlarne, fanno fatica anche solo a pensare di avere un problema e ritengono che, prima o poi, la gravidanza possa arrivare. Non sempre però è così. Anzi, a fronte di un desiderio, il far passare del tempo può complicare ulteriormente la situazione, oltre a far vivere la coppia in uno stato psicologico di grande apprensione», ribadisce Minoli. Eppure, si tratta di una problematica abbastanza diffusa. Secondo l´Organizzazione Mondiale della Sanità, almeno il 15 per cento delle coppie in età fertile ha problemi di infertilità.
 

Il "Porte Aperte" della Fecondazione Assistita

 
ProCrea mette a disposizione la propria struttura e il proprio personale per approfondire questi temi in una giornata di "porte aperte". Nel pomeriggio del 10 settembre gli esperti del centro svizzero saranno a disposizione delle coppie. Inoltre, ci sarà la possibilità di visitare la clinica. La struttura di via Maraini 8, che si sviluppa su cinque piani con una superficie complessiva di 1.800 metri quadrati, raccoglie sei studi medici, laboratori di embriologia e andrologia, due sale operatorie con i locali per la sterilizzazione e sette camere post intervento, oltre a ProCreaLab, il laboratorio di genetica.
La giornata del "porte aperte" di Procrea inizia alle 14.30 con le visite libere della struttura. Lo staff medico e scientifico sarà a disposizione per presentare gli aspetti della procreazione medico assistita. Una pausa caffè darà inoltre la possibilità di approfondire a livello individuale eventuali tematiche con medici e biologi.
 
Per informazioni ulteriori è possibile contattare ProCrea chiamando lo +41 91 924 55 55, oppure inviando una e-mail a [email protected] indicando nell´oggetto "giornata porte aperte". 
L´incontro é gratuito e aperto a tutti.

Tag:

infertilità - fertilità - procreazione - concepimento


Presente in:

- Prima che nasca

ARTICOLI CORRELATI - Potrebbe interessarti
CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK