E´ DAVVERO DISLESSIA?

Farlo crescere - Educazione
E´ DAVVERO DISLESSIA?
L´Istituto di Ortofonologia (IdO) lancia oggi, nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio, un allarme molto pesante: ´´In Italia 1 bambino su 5 presenta disturbi di apprendimento ma questo non vuol dire che sia dislessico, eppure viene ritenuto tale ed inserito in un percorso di recupero specifico che rischia di causargli danni notevoli, avendo in realta´ solo disturbi comuni´´.
 
L´IdO ha presentato i risultati del progetto ´´Ora si´, individuando come nelle scuole materne ed elementari di Roma circa il 23% dei bambini venga erroneamente indicato a rischio di Disturbi specifici di apprendimento (Dsa), ovvero con significative difficolta´ nella lettura, scrittura e nel ragionamento matematico. In realta´, in questo 23%, come e´ emerso dall´indagine, vi sono anche bambini con difficolta´ di tipo minore.
 
 

E´ DAVVERO DISLESSIA?

 
´Ora si´ ha realizzato un´indagine condotta su 9 scuole elementari e 6 scuole materne per un totale di 1.175 alunni: 1.025 delle elementari ( 535 di prima e 490 di seconda) e 150 delle materne.
 
 
Nelle scuole elementari su 1.025 bambini sono risultati a rischio Dsa solo 41 alunni. Un numero di bambini decisamente inferiore rispetto a quello inizialmente emerso e pari a 239 soggetti. Quindi grazie al lavoro svolto nell´ambito del progetto si e´ passati da 1 bambino su 5 ad 1 bambino su 25 considerato a rischio. E solo per i 41 piccoli studenti e´ stata prevista una terapia specifica per problematiche organizzative e di apprendimento, presso una struttura esterna alla scuola.

Tag:

dislessia - dsa - logopedia


Presente in:

Farlo crescere - Educazione

ARTICOLI CORRELATI - Potrebbe interessarti
CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK