ASMA E ALLERGIE NEI BAMBINI

Benessere - Salute
ASMA E ALLERGIE NEI BAMBINI
ASMA E ALLERGIE DI PRIMAVERA
 
 
Con l´arrivo della primavera si è soliti portare immediatamente i bambini a giocare al parco o a fare lunghe passeggiate all´aria aperta. Tutto questo non va assolutamente evitato ma occorre ricordare che questa stagione, oltre a sole e belle giornate, porta con sé anche anche qualche fastidio, come asma e allergie. Il Comitato Scientifico Acqua Panna ci aiuta a capire come poterle prevenire e combattere prestando particolare attenzione a una corretta idratazione, che, proprio in primavera, comincia ad essere trascurata anche a causa dell´incremento nella perdita di liquidi dovuto a temperature più clade. Il Prof. Umberto Solimene (Idrologo e Direttore del Centro di Ricerche in Bioclimatologia Medica, Biotecnologie e Medicine Naturali dell’Università degli Studi di Milano), afferma che, le stime parlano di circa dieci milioni di italiani affetti da allergie e, in età pediatrica, si arriva addiritttura a un bambino su tre. Il Professore Solimene, esperto appartenenento al Comitato Scientifico di Acqua Panna, afferma anche che questi numeri sono in continua crescita e che, spesso, sono legati a fattori ambientali. Ad esempio l´uso di fertilizzanti e diserbanti, l´inquinamento oppure polvere e insetti. Sarebbe dunque il caso di evitare di esporsi a questi fattori di rischio ma, nella maggiorparte dei casi, questo risulta impossibile.
 
 
IDRATARSI CORRETTAMENTE PER PREVENIRE E CURARE ASMA E ALLERGIE
 

ASMA E ALLERGIE NEI BAMBINI

 
Asma e allergie rappresentano un fattore con cui il nostro organismo ci avvisa che qualcosa sta subendo dei mutamenti: è stato provato, infatti, che i soggetti asmatici subiscono un aumento di istamina, ovvero un mediatore chimico che, tra le altre cose, interviene in modo indiretto sul metabolismo dell’acqua, oltre che sulla sua distribuzione all´interno dell´organismo, provocando così uno squilibrio che porta proprio a causare l´allergia. Secondo alcuni studi, la produzione di istamina tende a diminuire con l’aumento nell´assunzione giornaliera di acqua. Questo avviene poiché, nel caso in cui l’organismo venga a trovarsi in deficit idrico, le cellule produttrici di istamina per il sistema immunitario ne vanno a rilasciare una quantità maggiore, molto abbondante, per agevolare la regolazione dell’acqua.
 
 
ACQUE OLIGOMINERALI CONTRO ASMA E ALLERGIE
 

ASMA E ALLERGIE NEI BAMBINI

 
Il Professor Umberto Solimene conclude affermando che, utilizzando acque oligominerali, si può ottenere i migliori risultati relativamente al controllo di asma e allergie. Questa tipologia di acque contiene infatti elementi quali calcio e magnesio che, se aumentati, porteranno a una minor istamina rilasciata in circolazione con un conseguente maggior beneficio. In questa stagione, infine, bisogna prestare molta attenzione ai bambini che subiscono perdite di acqua maggiori durante l´arco della giornata. Per poter assicurare un corretto apporto idrico,necessario al loro accrescimento corporeo, (dai 120 ai 150 ml/kg al giorno nel primo anno, tra i 110-120 ml/kg al giorno nel secondo e tra i 70 e 100 ml/kg tra i quattro e i dieci anni), è fondamentale ricordare sempre di compensare le perdite idriche.

 


Tag:

acqua panna - asma - allergie - allergie bambini - asma bambini - idratazione


Presente in:

Benessere - Salute

ARTICOLI CORRELATI - Potrebbe interessarti
CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK