ARRICCHIRE LA DIETA DI FIBRE IN CASO DI CELIACHIA

Benessere - Alimentazione
ARRICCHIRE LA DIETA DI FIBRE IN CASO DI CELIACHIA

La celiachia rappresenta una patologia caratterizzata da intolleranza permanente al glutine, una proteina presente in alcuni cereali quali avena, frumento, farro, kamut, orzo, segale, spelta e triticale. Il consumo di questi alimenti provoca nelle persone affette da celiachia un´azione tossica sull´intestino, alterando profondamente la struttura e la funzionalità delle cellule della parete intestinale. 

 
In Italia si stima che una persona ogni 100 sia affetta da celiachia, e ogni anno vengono effettuate 20.000 nuove diagnosi con un incremento del 20% all´anno.  Al momento eliminare il glutine dalla propria alimentazione è l’unico trattamento efficace per la salute delle persone celiache. Da qui la necessità di una dieta priva di alcuni cereali e loro derivati, che oltre a contenere glutine sono però anche fonti importanti di fibre, sostanze indispensabili per una dieta equilibrata. Ne consegue che il carente apporto di fibre vegetali provenienti dai cereali, deve essere compensato dalle persone affette da celiachia assumendo maggiori quantità di frutta e verdura. Alimenti che svolgono un ruolo fondamentale per la corretta funzionalità dell’intestino, contribuendo a regolarizzarne il ritmo.
 

ARRICCHIRE LA DIETA DI FIBRE IN CASO DI CELIACHIA

 
Tuttavia aumentare l’apporto di fibre nella dieta non è sempre facile, infatti per raggiungere la quantità di fibra necessaria per assicurare un buon funzionamento delle attività intestinali, bisognerebbe assumere grandi quantità di vegetali che non sempre sono graditi. Per apportare la quantità giornaliera di fibre raccomandata dalle più importanti Società di Nutrizione e consentire una corretta funzionalità dell’intestino, può essere utile, per chi soffre di celiachia e  dietro consiglio del medico, arricchire la dieta con un integratore di fibre senza glutine. 
 

ARRICCHIRE LA DIETA DI FIBRE IN CASO DI CELIACHIA

 
 
Benefibra può rappresentare il valido supporto nell´integrazione di fibra PHGG*, fibra al 100% di origine vegetale, che contribuisce a normalizzare il transito intestinale, contrastando  così i principali sintomi dell’intestino “irritabile”, quali irregolarità, tensione e gonfiore addominali.
 
 
La fibra PHGG*, ha proprietà distintive ed innovative perché è idrosolubile e non gelificante: si lega all’acqua senza gelificare e rimane sempre liquida nell’intestino, quindi generalmente non presenta i possibili inconvenienti degli integratori di fibre tradizionali, quali ad esempio la crusca.
La fibra PHGG* contenuta in Benefibra normalmente non crea tensione addominale e meteorismo e non interferisce nell’adulto sull’assorbimento dei principali nutrienti di cui il corpo ha bisogno, come vitamine o sali minerali.
 

Tag:

celiachia - apporto corretto di fibre - integratore di fibre - benefibra e celiachia


Presente in:

Benessere - Alimentazione

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK