Bonus Mamma 2018: tutto quello che devi sapere

Prima che nasca
Bonus Mamma 2018: tutto quello che devi sapere


L’Inps ha confermato che sarà possibile richiedere il bonus mamma, ossia il premio alla nascita di 800 euro, anche quest’anno e che le condizioni rimarranno invariate rispetto al 2017. Ma in cosa consiste il bonus mamma e come farne richiesta? Ecco tutto quello che c’è da sapere.


Cos’è il bonus "Mamma domani"?


Il bonus mamma consiste in una somma di denaro (800 euro) corrisposto in soluzione unica dall’Inps per la nascita o l’adozione di un minore su domanda della futura madre a partire dal settimo mese di gravidanza sino alla nascita oppure in caso di affido o adozione.


Chi può richiedere il bonus?


Il bonus è destinato alle future mamme o alle mamme, che dal 1° gennaio 2017 (ma vale anche per tutto il 2018), avranno raggiunto una delle seguenti condizioni:

-          Compiuto il settimo mese di gravidanza;

-          Dato alla luce il proprio figlio (anche prematuramente);

-          Adottato un minore tramite le procedure di adozione nazionale ed internazionale ai sensi della legge 4 maggio 1983, n.184;

-          Avuto un bambino in affidamento preadottivo nazionale secondo l’ordinanza ai sensi dell’art. 22, c. 6, l. 184/1983 o affidamento preadottivo internazionale secondo l’art. 34, l. 184/1983.


Il bonus viene concesso in un’unica soluzione per ciascuno di questi eventi e in relazione a ogni figlio che nasce o che viene affidato o adottato. Non ci sono limitazioni per quanto riguarda il reddito e l’ISEE.



Quali sono i requisiti indispensabili per accedere al bonus?


Per poter godere dei benefici del bonus occorre avere la residenza in Italia e/o la cittadinanza italiana/comunitaria. Le cittadine non comunitarie con lo status di rifugiata politica e protezione sussidiaria sono equiparate alle cittadine italiane.

Le altre cittadine comunitarie, invece, devono possedere il permesso di soggiorno UE per periodi lunghi (si veda l’articolo 9, dl 25 luglio 1998, n.286) o, in alternativa, una delle carte di soggiorno previste per familiari di cittadini UE previste dagli articoli 10 e 17, decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 30.


Quando si può presentare la domanda?


La domanda per il bonus può essere presentata una volta compiuto il settimo mese di gestazione ed entro un anno dalla nascita del bambino, o dell’adozione o dell’affidamento. Per le mamme che hanno raggiunto il settimo mese oppure hanno partorito o hanno avuto in adozione o affidamento un bimbo dal 1° gennaio 2017 al 4 maggio 2017 la scadenza di un anno per la presentazione della domanda online scadrà il prossimo 4 maggio.



Come si presenta la domanda per il bonus mamma?


La domanda per richiedere il bonus dovrà essere presentata online al sito dell’Inps, nella pagina dedicata, dove, una volta registrate e ottenuto il pin per effettuare tutte le operazioni, si verrà guidate passo passo alla compilazione.


Che documenti occorre presentare, insieme alla domanda? 

 

La domanda deve essere corredata di certificazione sanitaria precedentemente rilasciata da un medico appartenente al Servizio Sanitario Nazionale che riporta la data prevista per il parto. Se la domanda è stata già presentata al compimento del settimo mese, non occorre ripresentarla subito dopo la nascita del bimbo. Se invece si tratta di un parto gemellare, la domanda va presentata ulteriormente dopo la nascita, inserendo le informazioni dei bimbi necessarie all’integrazione del bonus già richiesto. Si può presentare la domanda anche se la futura mamma ha raggiunto i 7 mesi di gravidanza ma non ha potuto portare a termine la gravidanza. In tal caso occorre corredare la richiesta con un’ulteriore documentazione che comprovi l’evento.



Quali sono le modalità di erogazione del bonus?


Gli 800 euro previsti per il bonus mamma potranno essere erogati attraverso diverse modalità: accredito su conto corrente postale o bancario, libretto postale, carta prepagata con IBAN o bonifico domiciliato presso ufficio postale.

 

Il Team di SpazioMamma.com


Tag:

neonati - affidamento - adozione


Presente in:

- Prima che nasca

ARTICOLI CORRELATI - Potrebbe interessarti
CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK