CALMA: NASCE UN NUOVO CONCETTO DI TETTARELLA

Benessere - Alimentazione
CALMA: NASCE UN NUOVO CONCETTO DI TETTARELLA
Dopo il parto, le madri si trovano immediatamente a dover curare oltre gli aspetti emozionali anche gli aspetti pratici della vita del loro piccolo. Tra questi rientrano le varie fasi dell´allattamento.
 
 
Medela ha rivoluzionato il mondo delle tettarelle "inventando" Calma la tettarella che agevola l’interazione tra madre e bambino e che rappresenta quindi anche la soluzione ideale per l’alimentazione del neonato quando la mamma non è nelle condizioni di portare avanti l´allattamento esclusivo al seno.
 

CALMA: NASCE UN NUOVO CONCETTO DI TETTARELLA

 
Calma è l’unico prodotto, scientificamente provato, che consente al neonato di riprodurre le stesse modalità di suzione utilizzate per estrarre il latte dal seno materno.
 
 
Di seguito uno schema che illustra il neonato “al lavoro” per alimentarsi al seno della propria mamma. Calma è in grado di replicare lo stesso meccanismo di suzione dell´allattamento al seno.
 
Lingua abbassata: viene attivato il flusso di latte (vuoto massimo)
 
Lingua sollevata: la punta della tettarella viene premuta (vuoto minimo) – nessun flusso di latte
 

CALMA: NASCE UN NUOVO CONCETTO DI TETTARELLA

 
 
Con Calma il latte fuoriesce solo se, durante l´allattamento, il bambino succhia attivamente, mettendo in movimento gli stessi muscoli facciali che adopera per succhiare al seno e consente di effettuare in maniera più naturale e spontanea il passaggio dal seno a Calma e viceversa
 
 
Secondo gli studi realizzati dagli scienziati della University of Western Australia, supportati da Medela, i bambini adottano una tecnica di suzione che crea un “vuoto ottimale” e che consente loro di succhiare, deglutire e respirare contemporaneamente mettendo in movimento la lingua, la mascella e la bocca. Non solo: il neonato è in grado di regolare tale vuoto, e di conseguenza la fuoriuscita del latte ed il quantitativo dello stesso, attraverso movimenti di sollevamento e abbassamento della lingua.
 
 
Con le tettarelle convenzionali il latte fluisce direttamente senza sforzo da parte del neonato, il quale regola il flusso del latte premendo la tettarella con la lingua verso il palato.
Questo procedimento modifica le naturale e sana modalità di suzione appresa dal bambino durante l´allattamento al seno; ciò comporta lo sviluppo precoce della muscolatura delle guance e del collo, attivata ed esercitata meno durante l´allattamento materno e, soprattutto, il fatto che il bambino preferisca l’alimentazione più agevole del biberon rispetto al seno materno.
 
 
Calma invece, al contrario di altre tettarelle, non obbliga il neonato ad abbandonare il meccanismo di suzione appreso durante l’allattamento al seno.
 

CALMA: NASCE UN NUOVO CONCETTO DI TETTARELLA

 
 
Ma come funziona tale meccanismo? 
Le parole chiave sono lunghezza e apertura. Lunghezza perché durante l’allattamento il capezzolo si allunga circa 1.5 – 2 volte rispetto alla sua lunghezza tradizionale. Inoltre il capezzolo viene ‘succhiato’ più a fondo nella bocca del bebè, quando la lingua si trova in basso, ovvero quando avviene l’assunzione del latte. Calma è stata sviluppata al fine di ottimizzare tale caratteristica e presenta una lunghezza comparabile alla lunghezza media dei capezzoli delle mamme che hanno partecipato al test.
 
 
Apertura perché durante l’allattamento al seno il capezzolo e la lingua sono in movimento costante ed interagiscono tra loro adattandosi l’uno all’altra. E’ questo che consente al capezzolo di modificare continuamente sezione e lunghezza. Calma possiede un’apertura dalla quale fluisce il latte che regola il flusso di quest’ultimo e che consente al bambino di modificare autonomamente il proprio ritmo di suzione. 
 
 
In particolare: con la lingua abbassata crea il massimo del vuoto che consente di stimolare il flusso del latte, con la lingua sollevata il neonato mantiene il vuoto minimo ed il latte viene ingerito.
 
"Durante la nostra ricerca sulla dinamica dell’allattamento al seno, abbiamo appreso che il bambino succhia il latte dal seno in modo diverso rispetto all’opinione diffusa - afferma Donna Geddes, membro dello Human Lactation Group presso la University of Western Australia di Perth. - In particolare abbiamo dimostrato che i neonati rimuovono il latte dal seno creando un vuoto ottimale e non comprimendo il capezzolo con la lingua. Medela ha utilizzato tale scoperta nella ricerca di un prodotto destinato a sostenere la mamma che allatta. Sono davvero entusiasta che il risultato della ricerca costituisca il nucleo di questo nuovo dispositivo per l’alimentazione del neonato.”
 
 
 
Informazioni tecniche su Calma 
 
Calma è in silicone ed è in commercio  nelle due versioni: 
comprensiva della bottiglia 15.90 € * (BPA free)
solo tettarella 12.90 € *  
 
 

Tag:

medela - tettarella - allattamento al seno


Presente in:

Benessere - Alimentazione

ARTICOLI CORRELATI - Potrebbe interessarti
CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK