Capodanno con i bambini

Prima che nasca
Capodanno con i bambini
COME SCEGLIERE LA LOCATION
 
Trascorrere il Capodanno con i bambini può risultare un´esperienza entusiasmante o disastrosa, dipende tutto da come si imposta l´organizzazione dell´ultimo giorno dell´anno.
La scelta della meta, o della location, quando si hanno figli in età infantile è fondamentale e va fatta anche in base all´età degli stessi, cercando quindi di trovare i giusti compromessi tra le esigenze degli adulti e quelle dei più piccoli, che meritano comunque di essere prese in considerazione.
Le proposte del mercato per questa data così simbolicamente importante non mancano di certo: si va dai maxi veglioni in ristorante ai concerti di piazza, passando per le agenzie di viaggi che propongono offerte molto allettanti per trascorrere gli ultimi giorni dell´anno e i primi di quello successivo al caldo sulle assolate spiagge tropicali oppure sulle romantiche, ma decisamente più fredde, vette innevate.
Tuttavia in periodi di crisi sono sempre di più coloro che scelgono di trascorrere un Capodanno casalingo, circondati dagli amici e dai parenti con cui aprire la bottiglia di spumante allo scoccare della mezzanotte: questa risulta essere anche la scelta preferita da tutti coloro che hanno dei figli piccoli, che hanno così la possibilità di giocare ed essere liberi di divertirsi con gli altri piccoli invitati.
 
I VEGLIONI
 
I veglioni rappresentano una delle scelte classiche per trascorrere il Capodanno: grandi ristoranti più o meno eleganti in cui ritrovarsi per una lunga serata di intrattenimento che però, poco si adattano alle esigenze dei più piccoli.
Se si decide di trascorrere il Capodanno con i bambini, il veglione è considerato come la scelta meno felice da fare, sia per l´umore dei genitori che per quello dei piccolini; chiunque sia capitato in un veglione di Capodanno, specialmente nei locali eleganti, avrà visto i bambini degli altri commensali annoiarsi dovendo restare seduti ad aspettare l´arrivo delle portate; l´intrattenimento offerto in queste serate, quando previsto, è solitamente a misura d´adulto l che penalizza non poco i bambini; il risultato è che i genitori non riescono a godere appieno della serata perché i più piccoli tendono a dimostrare la loro insofferenza e il poco gradimento della serata attraverso capricci e comportamenti poco simpatici, con il risultato che quella che sarebbe dovuta essere una serata di festa per tutti si trasforma spesso in una serata devastante sia per il sistema nervoso dei genitori, e molto spesso anche degli altri ospiti del tavolo, sia per l´equilibrio del bambino, che giustamente reclama un po´ di divertimento su misura per lui.
Pertanto il veglione sarebbe da considerarsi off-limits per i genitori con figli piccoli, a meno che prima della prenotazione non ci si informi sulle eventuali proposte per i più piccoli: alcuni locali danno infatti la possibilità di fare veglioni separati, sia negli ambienti che nei menu, per piccoli e adulti; in questo caso la gestione del veglione dei bambini è gestita da animatori e baby sitter in grado di intrattenere i più piccoli con attività idonee alla loro età, lasciando gli adulti liberi di godersi la serata, per poi brindare tutti insieme all´arrivo della mezzanotte e del nuovo anno.
 
I VIAGGI
 
Il Capodanno al caldo è il sogno di tanti, ma purtroppo per raggiungere le mete esotiche che promettono di trascorrere il fine anno su lunghe spiagge di sabbia bianca bagnate dal mare cristallino, occorre sopportare svariate ore di aereo e non tutti i piccini riescono nell´impresa.
Prima di volare via verso i tropici per trascorrere il Capodanno con i bambini, è quindi importante capire quale sia la reazione del piccolo a bordo di un aereo e questo dipende molto dal carattere: ci sono alcuni bambini che sono in grado di addormentarsi subito dopo il decollo, rilassandosi completamente durante il viaggio e altri che invece si mostrano insofferenti. Bisognerebbe effettuare qualche volo a breve-medio raggio prima di intraprendere viaggi più lunghi e valutare la fattibilità o meno del viaggio tropicale: l´aereo rappresenta l´ostacolo maggiore in questo tipo di viaggi, perché i bambini riescono a sopportare meglio degli adulti il problema del fuso orario e dei cambiamenti climatici. 
Ma non tutti amano il clima tropicale, e approfittano delle vacanze invernali e del Capodanno per portare la famiglia in montagna, sulla neve, particolarmente apprezzata anche dai bambini.
In alta quota, nei piccoli villaggi montani e nelle baite delle vette vengono solitamente organizzati dei cenoni, sia dagli alberghi extralusso sia dalle locande più tradizionali, dove vengono allestite grandi tavolate e dove è molto facile fare amicizia, anche per i più piccoli.
Se si decide di portare i bambini a trascorrere il Capodanno in alta quota, oltre che garantire loro una serata di San Silvestro generalmente divertente e conviviale senza dover sopportare lunghi viaggi aerei, è possibile praticare diverse attività sportive sulla neve che tanto affascinano i più piccoli; specialmente in quel periodo vengono infatti organizzate diverse attività gestite da qualificati maestri di sci, che tengono impegnati tutto i bambini insegnando loro gli sport alpini e il rispetto della natura e lasciando quindi gli adulti liberi di praticare le attività desiderate in totale libertà.

Tag:

caodanno - capodanno con i bambini - cosa fare a capodanno


Presente in:

- Prima che nasca

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK