Come togliere il ciuccio

Puericultura
Come togliere il ciuccio
Come sappiamo, il ciuccio non è un oggetto fondamentale nella crescita dei bambini. Alcuni lo rifiutano sin da subito. Ma come fare ad abituare il nostro bimbo o la nostra bimba, all´idea di abbandonare il succhiotto nel caso in cui invece venga utilizzato? Ovviamente non esiste una soluzione identica per ogni bambino. Ogni coppia di genitori troverà le modalità più adatte sulla base della psicologia del proprio figlio. Vediamo però insieme alcuni trucchi che possono tornare utili per togliere il ciuccio ai nostri figli. 
 

Come togliere il ciuccio

 
Suggerimenti pratici
 
1) Si possono acquistare due palloncini, uno da tenere e uno, come vedremo tra poco, da lanciare. Poi porteremo nostro figlio al parco. Una volta legato il ciuccio ad uno dei due palloncini, gli diremo che è ormai grande ed è pronto per diventare un esploratore del cielo, o delle nuvole e infine lasceremo il palloncino libero di librarsi nell´aria.
 
2) Possiamo proporre al nostro pargolo di scambiare tutti i suoi ciucci con un gioco che potrà scegliere in un negozio di giocattoli. Ovviamente dovremo metterci d´accordo con la commessa, la quale al momento del pagamento dovrà chiedere che le vengano consegnate le tettarelle. Noi poi pagheremo in contanti, senza farci scoprire da nostro figlio.
 
3) Rendere l´addio al ciuccio qualcosa da cui far nascere una vita. Come? Comprate dei semi di fiori. Insieme a vostro figlio seppellite il ciuccio assieme ai dei bulbi. Il ciuccio darà così vita a dei bellissimi fiori che saranno cresciuti grazie a lui e al suo ciuccio.
 
4 ) Annunciare, con qualche settimana d´anticipo, l´istituzione della giornata "io cresco". Il giorno prescelto sarà il giorno in cui il vostro bambino diventerà ufficialmente grande: e un adulto non può usare il ciuccio, no? Ovviamente questo passaggio all´età "adulta" andrà festeggiato, con una giornata che sia simile a quella di un compleanno, con torta, candeline, regali etc.etc. E´ consigliabile fare una sorta di countdown giorno per giorno, per aumentare l´attesa in vostro figlio.
 
Un modo alternativo di festeggiare la giornata del "io cresco" può consistere nel fargli consegnare il ciuccio ad una qualche "autorità", come una sorta di ufficializzazione del passaggio all´età "adulta". Ovviamente potete unire a questo atto "ufficiale" un piccolo regalo da dare a vostro figlio per complimentarvi con lui del grande traguardo raggiunto.
 
5 ) Giorno per giorno, fategli ridurre l´uso del succhiotto. Questo possiamo definirlo come il metodo "classico" relativamente a come togliere il ciuccio a nostro figlio. Ad esempio potete cominciare con il concederne l´uso solo quando si è in casa, o in macchina. Passata qualche settimana, potete restringerne l´utilizzo ai soli momenti passati in auto, eliminandone quindi l´uso in casa. Si spera che questa graduale diminuzione del tempo in cui il bimbo usufruisce del ciuccio, lo induca a smettere di utilizzarlo senza quasi rendersene conto. 
 

Come togliere il ciuccio

 
Esperienze di vita
 
Viste insieme alcune soluzioni, passiamo ora a descrivere alcune situazioni in cui si son trovate delle mamme alle prese con l´annoso problema di come togliere il ciuccio al proprio pargolo.
 
1) Spiegare il perchè bisogna togliere il ciuccio
Si può ad esempio cominciare con lo spiegare al proprio figlio che non utilizzare il ciuccio è fondamentale per preservare i suoi dentini. Solitamente i bimbi recepiscono questo tipo di motivazione. Questo è dovuto al fatto che tutti i bimbi sono sempre contenti quando vedono crescere i primi dentini, in quanto per loro è un segno del fatto che stanno diventando "grandi". Quasi sicuramente non basterà una sola volta per convincere vostro figlio della bontà di questo abbandono ma sicuramente l´argomento del succhiotto come un fattore di rischio per il suo sorriso, indurrà vostro figlio ad accettare questo "sacrificio". Una volta recepito il messaggio è utile stabilire insieme una piccola tabella di marcia nella riduzione graduale dell´utilizzo del ciuccio, un percorso graduale al termine del quale il ciuccio verrà definitivamente accantonato.
 
2) Utilizzare la fantasia
Inventare una fiaba al termine della quale il ciuccio deve volare via, magari con la fatina del ciuccio. Le fiabe e la fantasia sono un mezzo ottimo per comunicare al proprio figlio i cambiamenti fisiologici dovuti alla sua crescita. E´ fondamentale fare dell´abbandono del ciuccio un momento non di discussione ma quasi di gioco: e cosa c´è di meglio di una fiaba o di un ciuccio che facciamo parlare, con la voce in falsetto, il quale dice al bambino che è stanco ed è ormai ora di lasciarlo andare?
 
3) Prendere al volo eventuali loro "colpi di testa"
Se vostro figlio un giorno dovesse, in segno di sfida buttare il ciucco per terra o in qualche punto poco raggiungibile della casa, non recuperatelo. Sicuramente dopo poco comincerà a piangere ma il percorso per l´abbandono del ciuccio sarà comunque iniziato e potrà gradualmente continuare.

Tag:

ciuccio


Presente in:

- Puericultura

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK