Fare mangiare le verdure ai bambini

Prima che nasca
Fare mangiare le verdure ai bambini
Verdure e cromoterapia
 
Che la verdura faccia bene è un fatto ormai risaputo. Ma che a renderla tanto preziosa, oltre a fibre e vitamine in essa contenute, siano anche i pigmenti che determinano il suo colore, forse è un fatto un pò meno noto. Invece i pigmenti, come le vitamine e gli oligoelementi, sono sostante funzionali importantissime. Anche se non vanno direttamente a formare i tessuti dell´organismo, ci proteggono in molti fronti. Ad esempio, dall´azione dannosa dei radicali liberi, dagli agenti inquinanti esterni e da quelle microtrasformazioni genetiche delle cellule che aumentano il rischio di tumori. Per questo, dovremmo "coprire" quotidianamente la tavolozza cromatica e arrivare a fine giornata avendo cosumato diversi tipi di verdure, ma anche di frutta, di tutti e cinque i colori (roso, giallo, verde, nero e bianco). Questa è una regola che va bene per tutti e soprattutto per i bambini, che hanno un organismo ancora in formazione. 
 
Verdura in un dieta "mista"
 
Logicamente è inutile dirlo che frutta e verdura non bastano per soddisfare le esigenze alimentari di un bambino, è buona norma avere una "dieta mista", che comprende quindi un pò tutti i tipi di cibi, mangiati magari in combinazioni diverse ogni giorno. Il pregio più importante che la dieta mista ha è quello appunto che chi la segue assorbe tutto ciò di cui il suo organismo ha bisogno. Se ciò che un bambino ha bisogno non è contenuto in un determinato alimento, se lui ha una alimentazione mista, sarà contenuto in un altro alimento. Se a colazione non si nutre abbastanza, allora durante il pranzo questa carenza sarà colmata.
 

Fare mangiare le verdure ai bambini

 
Come presentare le verdure ai vostri bambini
 
Ma vediamo adesso come invogliare il bambino a mangiare le verdure, anche se in un primo momento si rifiuta. Un idea davvero fantastica sarebbe quella di coltivare un piccolo orticello in casa propria, su un balcone o in giadino. Far vedere ai bambini come nascono e crescono le verdure, li invoglierà sicuramente al loro consumo, specie poi se vi aiuteranno nella coltivazione.
 
Coinvolgerli nella preparazione dei cibi con le verdure, è un altro modo per incuriosirli ed invogliarli.
Ma se proprio non riescono a mangiare le verdure cotte, provate a presentarle crude. I bambini amano (quasi tutti) sgranocchiare il cibo, come se fossero degli snack o delle patatine fritte. Magari sistemate su di un piatto da portata la verdura cruda (tipo carote, sedano, cetrioli e pomodori) formando dei disegnini, il successo vedrete sarà assicurato.
L´insalatona è un altro modo per arricchire della semplice lattuga; inseriteci verdura e quant´altro la vostra mente vi suggerisce.
 
Le verdure grigliate invece hanno un sapore più delicato e leggero, esse vanno bene anche per i più piccoli. In pastella le verdure diventeranno molto più gustose e croccanti, ma attenzione saranno anche un pò più "pesanti", non abusatene.
 
Logicamente se i vostri bambini si sono sempre rifiutati di mangiare la verdura, non potete pretendere che tutto in un botto si mettano a divorare dieci carote, dovrete aggiungere le verdure in piccole quantità abbinati magari ai piatti che preferiscono. Ultimo consiglio, ma quello più importante è il seguente: date il buon esempio. Non potete pretendere che i vostri figli mangino le verdure se voi stessi non ne volete nemmeno assaggiare un angolino. E anche nel caso in cui loro ancora si ostinano a non mangiare la verdura, voi non perdete l´abitudine di presentarla in tavola, i bambini devono percepire che questi tipi di alimenti costituiscono un pranzo ideale e che non esistono solo patatine e focacce.
 
Occultare la verdura può essere una soluzione, anche se non ideale; inserite le verdure, in piccole quantità in impasti tipo polpette e hamburger. I bambini in questo modo mangeranno verdure anche se non si renderanno minimamente conto. Magari una volta che avranno apprezzato il cibo, sarebbe opportuno comunicarglielo, in questo modo prenderanno consapevolezza che verdura non vuol dire "cibo brutto".
Acquistate sempre verdura di stagione e diffidate di quella surgelata, ancora meglio se riuscite ad acquistare verdura a chilometro 0, cioè dal contadino vicino casa. Ma se volete stare davvero sicuri è senz´altro la scelta ideale quella di coltivare la verdura in casa. Ma questo non è per tutti fattibile.

Tag:

alimentazione - verdura


Presente in:

- Prima che nasca

ARTICOLI CORRELATI - Potrebbe interessarti
CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK