GIORNATA UNIVERSALE DEL BAMBINO

Tempo libero - Eventi
GIORNATA UNIVERSALE DEL BAMBINO

20 novembre 2011, Giornata universale del Bambino: questa data segna il giorno in cui nel 1959 l´Assemblea Generale delle Nazioni unite adottò la Dichiarazione dei Diritti del bambino, e la Convenzione ONU sui diritti dell´infanzia e dell´adolescenza del 1989, dove sono fissati i diritti dei bambini e delle bambine di tutto il mondo alla vita, allo sviluppo e a cure appropriate. 

 
 
In questa giornata così simbolica Lifeline, Onlus internazionale che opera in Italia dal 2003 con i più grandi ospedali pediatrici per curare i bambini malati di leucemia e tumore provenienti dai paesi più poveri dell’Europa dell’Est e dell’Asia centrale, Kirzighistan in testa, sta accogliendo tanti bambini che rischiano altrimenti di non farcela, e lancia con forza il messaggio del diritto alla salute per tutti bambini: “Bisogna aiutare i bambini malati di leucemia e tumore dei paesi più poveri e dare loro speranza di vita - spiega Patrizia Drago, presidente di Lifeline Italia – Sono 5 i bambini arrivati in Italia in questi giorni: Volodymir, Slava, Bibihul, Soso Daryna che inizieranno le cure necessarie per sopravvivere, guarire e tornare a casa con la certezza di un futuro. I bimbi che curiamo sono quelli senza speranza nel loro paese di origine, perché lì non ci sono strutture sanitarie in grado di trattare le gravi malattie che li colpiscono. Pensate ad un genitore con una sentenza di morte in mano, che non ha soldi né conoscenze per cercare di salvare il proprio bambino o bambina: è disperato e non sa davvero più a chi rivolgersi”. 
 
 
E qui entra in gioco la Onlus, perché i volontari Lifeline Italia si occupano di tutto: organizzano il viaggio dei bambini e degli accompagnatori, li accolgono all’aeroporto, li portano alle abitazioni dove saranno ospitati insieme al genitore, fanno loro compagnia, danno una mano in ospedale, li aiutano a capire una lingua e un mondo tanto diversi dal loro.
 
 
Più del 60% dei bambini risponde bene alle terapie, continua Patrizia Drago, ma le nostre risorse economiche sono limitate rispetto ai grandi bisogni, e non vorremmo che arrivasse il momento in cui dobbiamo dire ad una madre che le cure ci sarebbero ma non abbiamo più soldi per aiutare suo figlio. Tra un bambino gravemente malato e uno guarito, lei cosa sceglierebbe?
 
 
Nella Giornata universale del Bambino Lifeline sollecita ad una grande gara di solidarietà per dare concretezza a queste parole e speranza di vita a centinaia di piccoli malati.
 
 
Per informazioni e donazioni: Lifeline Italia Onlus, Via Marcanova 6, 35137 Padova 
Donazioni: Cassa di Risparmio del Veneto IBAN: IT26 Z06225 12117 100000001314 - Banca Antonveneta IBAN: IT46A05040 12115 000000137312 - conto corrente postale n. 8224446 ,

Tag:

lifeline - bambini malati - aiutare bambini malati - bambini leucemia


Presente in:

Tempo libero - Eventi

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK