L´ortodonzia nei bambini: quando e perché cominciare a pensarci

Benessere - Salute
L´ortodonzia nei bambini: quando e perché cominciare a pensarci

 

ORTODONZIA : IMPORTANTE PARLARNE DALL´INFANZIA

 

Avere un bel sorriso è senza dubbio una dote molto apprezzata. E questa affermazione non può che essere largamente condivisa da tutti. Forse però è molto meno diffusa la consapevolezza che il sorriso non ha soltanto una valenza estetica o un semplice effetto positivo sull´autostima e quindi sullo stato psicologico.
 
 
La sua presenza infatti è un preciso indicatore della salute dell´individuo, segnale di una armonia muscolare ed ossea delle arcate dentali, della mandibola e quindi della masticazione, primo fondamentale passo verso una buona alimentazione e digestione, oltre che imprescindibile elemento nella prevenzione delle cefalee e dei difetti di postura.
 
 
Lo specialista medico che si occupa della corretta crescita, del posizionamento e della regolarità dell´arco dentale è l´ortodonzista che, giocoforza, ha un ruolo fondamentale soprattutto quando si parla di bambini e ragazzi.
 
 

L´ortodonzia nei bambini: quando e perché cominciare a pensarci

 
 
I SEGNALI DA VALUTARE
 
 
 
Numerose sono le disfunzioni e le patologie che possono essere ricondotte a problemi dentali o mandibolari: le più comuni sono la "malocclusione", che si determina quando l´arco dentale superiore ed inferiore si chiudono in maniera non simmetrica o disomogenea, ed il "bruxismo", particolare sintomo-malattia connessa anche alla presenza di stress psicofisico e che consiste nel serrare strettamente i denti in maniera involontaria, specialmente durante il sonno.
 
 
L´ortodonzia si occupa anche di alleviare tali fenomeni, ma soprattutto di prevenirli attraverso la salvaguardia di una corretta crescita e sviluppo del cavo orale nei bambini, se necessario indirizzata con l´ausilio di un apparecchio ortodontico.
 
 

L´ortodonzia nei bambini: quando e perché cominciare a pensarci

 
 
QUANDO E´ CONSIGLIABILE RIVOLGERSI A UN ORTODONZISTA?
 
 
I segnali  di "allarme" possono essere molteplici e, naturalmente più o meno evidenti. Malesseri o disfunzioni tipicamente legate ad un disequilibrio delle funzioni della bocca sono i mal di testa frequenti e i problemi di postura, dato che spesso a risentire di tale situazione è tutto l´apparato scheletrico in generale.
 
 
Altre situazioni che è opportuno monitorare nel bambino sono l´utilizzo tardivo del ciuccio e soprattutto la cosiddetta "respirazione orale", ovvero l´abitudine, naturalmente non legata a raffreddori, riniti o altri malanni passeggeri, di respirare con la bocca.
 
 
Tale consuetudine, se consolidata e specie nei bambini, può portare ad un posizionamento innaturale della mandibola e della lingua ed influire negativamente sulla crescita corretta ed armoniosa dei denti e del palato con la possibile insorgenza di disturbi e malocclusioni.
 
 

L´ortodonzia nei bambini: quando e perché cominciare a pensarci

 
 
LA GUIDA DEL SORRISO DELL´ASIO
 
 
 
Proprio per l´importanza che la prevenzione riveste in questo campo, una corretta informazione sull´argomento, soprattutto per quanto riguarda i bambini, è assolutamente necessaria. Ecco perché L´associazione Specialisti Italiani in Ortodonzia (ASIO), si occupa con particolare cura di diffondere una informazione valida attraverso varie iniziative, una delle quali è la annuale "Guida del sorriso", giunta ormai alla sua terza riedizione.
 
 
La guida è gratuita e facilmente scaricabile dal web nel sito dell´ASIO e si prefigge di far conoscere in special modo ai genitori, ma anche in riferimento a patologie di adulti, alcune semplici ma valide regole che permettano loro di accorgersi se la bocca dei propri figli è in salute o meno, scegliere la tettarella più adatta per l´alimentazione dei lattanti, riconoscere una deglutizione scorretta o come favorire il corretto passaggio fra i denti da latte e quelli "definitivi".
 
 
Sono naturalmente toccati altri temi quali l´opportunità o meno di utilizzare l´apparecchio ortodontico o le norme generali utili per una buona igiene orale per le diverse età: adulti, bambini e ragazzi.

Tag:

dentista - denti - ortodonzia - malocclusione


Presente in:

Benessere - Salute

ARTICOLI CORRELATI - Potrebbe interessarti
CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK