Quando e come introdurre le uova durante lo svezzamento

Benessere - Alimentazione
Quando e come introdurre le uova durante lo svezzamento

uovo è un alimento molto importante per l´alimentazione dei bambini poiché è ricco di proteine, vitamine e grassi “buoni”. Trattandosi però di un alimento facilmente allergizzante, la sua introduzione durante lo svezzamento dei più piccoli ha presentato da sempre numerose insidie per le mamme.

 

L´uovo dovrebbe essere inserito nell´alimentazione dei bambini intorno all´undicesimo mese di vita, ma le ultime direttive pediatriche in merito suggeriscono la somministrazione dell´uovo fin dalle prime pappe, seguendo, però, regole ben precise.

 

Le uova, infatti, devono essere somministrate solo se fresche, quindi, prima di utilizzarle per preparare le pappe dei nostri bimbi bisogna leggere con attenzione la data di scadenza. Vanno somministrate ben cotte e introdotte gradualmente nella dieta, in quantità sempre crescenti, fino ad arrivare alla somministrazione dell´uovo intero. In genere è meglio cominciare solo con il tuorlo ben cotto e sbriciolato o sbattuto nella minestrina già a partire dal sesto o settimo mese. Per l´albume è consigliabile attendere fino all´anno di vita. Ad un anno di vita si può anche introdurre l´uovo alla coque. Per quanto concerne la frequenza, può essere somministrato due volte a settimana.

 

Quando andate al supermercato scegliete le uova bio o quelle allevate all´aperto, contrassegnate dai numeri 0 e 1 sul guscio. Infine, le uova vanno conservate in frigorifero nel loro involucro originario e non nello scomparto per le uova dove potrebbero venire contaminate.

 

Di seguito una ricetta molto semplice per una pappa gustosa e nutriente adatta ai piccoli dai 6 mesi in su.

 

PASTINA CON CAROTINE E UOVO SODO

 

Per preparare questa ricetta vi occorrono i seguenti ingredienti: 500 ml di brodo vegetale, 1 carota, 1 uovo sodo, 2 cucchiai di pastina, 1 cucchiaino di olio extravergine d’oliva.

 

Ed ecco invece i passaggi per la preparazione di questo gustoso piatto: pelate la carota e tagliatela a rondelle. Sbollentatela in acqua bollente e poi frullatela con un frullatore ad immersione. Tenete la purea da parte.

Nel frattempo portate a bollore un pentolino con il brodo vegetale e cuocete la pastina. Quando la pastina è cotta mettetela nella scodellina e aggiungete due cucchiai di purea di carote. Mescolate e condite con l´olio extravergine d´oliva.

Terminate la vostra minestrina con mezzo tuorlo sodo sbriciolato.


Tag:

dieta - frutta - alimentazione


Presente in:

Benessere - Alimentazione

ARTICOLI CORRELATI - Potrebbe interessarti
CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK