Sicurezza in casa a prova di bambino

Farlo crescere - Educazione
Sicurezza in casa a prova di bambino

 

I PRIMI PERICOLI

 

 

Il problema della sicurezza in casa quando si hanno figli piccoli si presenta in particolare quando un bimbo comincia a crescere e si palesano quindi le prime situazioni di pericolo. L´evoluzione che dà il via al periodo in cui occorre prestare maggiore attenzione alla sicurezza in casa è l´apprendimento su come spostarsi gattonando in giro per casa

 
Generalmente le nostre case, prima dell´arrivo del bebè, non rispondono a tutti i requisiti di sicurezza che invece dovranno poi avere quando un bimbo piccolo comincia a circolare liberamente tra le mura domestiche. Da quel momento in avanti, l´attenzione dovrà essere rivolta a mettere in sicurezza l´abitazione per scongiurare qualsiasi tipo di incidente domestico nonchè a cercare di educare il nostro bambino a prestare attenzione a tutte quelle situazioni o a quegli oggetti per lui pericolose. 
 
 

Sicurezza in casa a prova di bambino

 
 
RENDERE SICURA LA PROPRIA CASA
 
 
Da sempre i bambini piccoli sembrano inspiegabilmente attratti dai pericoli. Probabilmente il motivo principale è la loro estrema curiosità: ambiscono ad esplorare il mondo e l´ambiente che li circonda e di conseguenza non si fermano davanti a niente. 
 
E´ necessario dunque proteggerli tentando di nascondere tutti gli oggetti potenzialmente pericolosi che si trovano alla loro portata, sia durante il periodo del gattonamento che quando cominceranno poi a camminare. 
 
Altra cosa importante è valutare quali sono i potenziali pericoli presenti nella propria casa o appartamento e utilizzare accorgimenti o strumenti in commercio per eliminare il fattore di pericolo.
 
 

Sicurezza in casa a prova di bambino

 
 
COSA FARE PER RAGGIUNGERE LA SICUREZZA IN CASA
 
 
Ecco un elenco dei più comuni pericoli presenti in casa e qualche consiglio su come affrontarli per tutelare il bambino e fare in modo di rendere più sicura la nostra casa:
 
- Innanzitutto vanno ricoperte le prese elettriche. Il bambino, infatti, potrebbe andare ad inserire le dita e, date le loro ridotte dimensioni, potrebbe arrivare a prendere una scossa di corrente. In commercio sono reperibili diverse tipologie di tappi per prese (copriprese) che andranno a nascondere i buchi evitando così di "attrarre" il piccolo esploratore. L´alternativa è quella di dotare l´impianto elettrico di un dispositivo salvavita (ormai molto diffuso);
 
- Un altro pericolo per i bambini in casa è costituito dai cassetti e dalle ante, in particolare quelle dei mobili della cucina dove siamo soliti riporre piatti, bicchieri, pentole o talvolta addirittura bottiglie di vetro. Si tratta di oggetti che potrebbero costituire un pericolo quindi occorre cercare di mantenere sempre chiusi i cassetti evitando che il bambino vada ad aprirli. Per far questo è possibile ricorrere a degli appositi elastici che mantengano chiuse, ad esempio, due ante tra di loro oppure acquistare i blocca-cassetti o i blocca-ante. Ovviamente altra alternativa è quella di mantenere vuoti gli scaffali che possono facilmente essere raggiunti dai piccoli;
 
- Attenzione estrema deve essere posta ai luoghi in cui siamo soliti conservare coltelli, forbici e medicine. Tutti questi oggetti non devono rimanere ad altezza bambino ma essere spostati in posti impossibili da raggiungere fin quando il bimbo non raggiungerà un´età in cui comprenderà appieno il pericolo. E´ bene tenere in alto anche eventuali posaceneri presenti in casa, per evitare che il piccolo prenda la cenere o le cicche (particolarmente velenose) e le ingerisca;
 
- Gli spigoli ( di tavoli o mobiletti bassi) costituiscono un´altra fonte di pericolo quando l´altezza occhi del bambino arriva alla loro altezza. Si possono utilizzare proteggi-spigoli o para-spigoli per ricoprirli e prevenire i rischi;
 
- Piano cottura e pomelli di regolazione del forno rappresentano elementi che possono attirare la curiosità dei bambini con il rischio di bruciarsi.  E´ utile quindi acquistare una apposita recinzione per mantenere nascosti i fornelli dalla vista del piccolo mentre per il forno occorrerà provvedere a qualcosa per bloccarne l´apertura dell´anta. Quando non serve, è sempre bene chiudere il gas;
 
- Attenzione va posta anche nei confronti di fiori e piante velenose che, in caso di ingestione da parte dei bambini, possono creare reazioni allergiche o problemi respiratori. Si consiglia in particolare, di evitare stelle di natale, ortensie e azalee.  
 
- Un ultimo punto di riguardo va prestato alle scale, se presenti in casa. Se la casa o l´appartamento sono disposti su più piani, può tornare utile montare un cancelletto per bloccare la salita o discesa in autonomia.
 
 
 

Tag:

sicurezza bambini - pericoli in casa - cancelletti bambini - sicurezza in casa - copri prese


Presente in:

Farlo crescere - Educazione

ARTICOLI CORRELATI - Potrebbe interessarti
CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK