In spider con papà seguendo itinerari rilassanti su una quattro ruote che ha segnato un´epoca

Invece di sfogliare per l’ennesima volta l’album delle foto o di raccontare gli episodi salienti della propria gioventù, nel 2011 i papà hanno una nuova possibilità per mostrare ai figli dai 12 anni in su un ricordo concreto della propria vita: fare un piccolo viaggio nel passato (e nel presente). Non è necessario utilizzare la macchina del tempo, sono sufficienti le auto storiche di Slow Drive. Si sale a bordo dell’annata migliore, dalla MGA Roadster del 1959, fino alla gloriosa Alfa Romeo Duetto Coda Tronca del 1976, e ci si imbarca sull’anno della propria nascita, della propria giovinezza o dei propri ricordi, respirando di nuovo, e nella realtà, l’atmosfera del tempo che fu. Si riassaporano le linee e il design di una volta, gli interni famigliari, e non solo. Ci si lancia anche a velocità ridotta tra i paesaggi inconsueti di alcune regioni italiane, lontani dal traffico e dagli ingorghi cittadini.

In spider con papà: un viaggio nel tempo con Slow Drive

Slow Drive propone una serie di itinerari morbidi e riposanti, immersi in contesti paesaggistici incantevoli: il lago di Garda, la Franciacorta e il lago d’Iseo, il tour delle ville venete e delle strade della Mille Miglia, la Valpolicella o i Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, ad esempio. I modelli disponibili per il noleggio vanno dalla mitica Alfa Romeo Duetto alla Cinquecento, passando per la Trumph Spitfire e il Maggiolino Cabrio. Ultima arrivata, una chicca senza tempo, è la Giulietta Spider del 1962, un modello che ebbe un enorme successo e divenne sinonimo di stile, spopolando anche tra i vip dell’epoca.

In spider con papà: un viaggio nel tempo con Slow Drive

Il noleggio dell’auto per una giornata parte dai 180 euro della Fiat 500 del 1971 per arrivare ai 440 euro della lussuosa Morgan 4/4 del 1976. Più efficacemente che ascoltando qualsiasi parola, i più giovani possono toccare con mano il sogno a quattro ruote del padre, a una velocità che permette di godere del paesaggio, della bellezza e dei ricordi.