Babywearing. Il marsupio ergonomico e la fascia elastica sono due comode alternative al passeggino e che presentano molti vantaggi poiché promuovono il contatto fisico fra mamma e bebé. Ma come orientarsi nell’acquisto?

Il babywearing è un fenomeno sempre più diffuso fra le mamme ultimamente, un ritorno al passato che mette da parte le carrozzine a favore di un contatto diretto col proprio bambino. In molti Paesi come Sud America, Oceania, Asia ed Africa questa pratica, ossia trasportare il proprio bimbo tramite una fascia o un marsupio legati al proprio corpo, è un’usanza comune, mentre nella maggior parte del mondo occidentale, con l’avvento dell’industrializzazione e del consumismo, si è diffuso l’uso di carrozzine e passeggini, elemento chiave della cosiddetta “cultura del distacco”.

Il ritorno del babywearing come trend

In questi ultimi anni, però, vi è stata una vera e propria riscoperta del legame genuino e fisico fra mamma e bambino, e il babywearing sta finalmente tornando in auge anche in Italia, con prodotti in commercio molto validi e attenti all’ergonomia. Non più scomode stole fai da te quindi, ma strumenti che consentono di trasportare il bambino in maniera comoda e sicura. I più apprezzati in commercio sono il marsupio ergonomico e la fascia elastica.

Marsupio ergonomico e fascia elastica: quale scegliere?

Il marsupio ergonomico è una sacca che si allaccia sul corpo del genitore e in cui si infila il bebè e rispetto ai classici marsupi rispetta la fisiologia del bambino ma anche di chi lo porta, consentendo ad entrambi di assumere e mantenere una posizione corretta. La fascia elastica invece consiste in una lunga fascia in cotone elastico che consente di trasportare il proprio bimbo sin dalla nascita. È estremamente confortevole poiché avvolge, sostiene e distribuisce in maniera equa il peso.

Ma come orientarsi nella scelta? Si tratta indubbiamente di due opzioni comode e sicure, tuttavia, in base ad alcuni fattori è preferibile propendere per l’una o per l’altro. Vediamo alcuni consigli utili per trovare il prodotto più adatto alle proprie esigenze.

 Età

La fascia elastica è sicuramente il prodotto più adatto per i neonati perché li avvolge completamente nel grembo della madre facendo loro sentire la protezione ed il calore che necessitano. Il passaggio dall’ambiento uterino a quello esterno è infatti un trauma per i nascituri, che si ritrovano in un nuovo mondo totalmente sconosciuto e caotico. La fascia può rappresentare dunque un rifugio tranquillo in cui il piccolo si possa sentire protetto e a stretto contatto con il corpo della mamma. La fascia è l’ideale anche per i bebè prematuri, che per superare al meglio i primissimi mesi di vita necessitano di tutto il calore possibile. Crescendo, i bambini divengono più attivi pertanto tendono a muoversi di più ed è qui che è meglio passare al marsupio ergonomico, che permette loro di muovere testa, gambe e braccia liberamente.

Peso

Il peso del bebè è un fattore di importanza cruciale quando si decide di acquistare una fascia o un marsupio. La fascia elastica può reggere un peso sino ai 9 kg, il marsupio invece arriva a portarne sino a 22. La prima, essendo di cotone, all’aumento del peso del bimbo può iniziare a cedere e a supportarlo meno, pertanto se la si usa molto spesso occorre considerare l’idea di comprarne più di una nell’arco del tempo. Il marsupio, invece, avendo una struttura più rigida sostiene anche i bambini più grandi e garantisce sempre un’ergonomia ottimale. Quando il bambino raggiunge i 15 kg circa è meglio, però, passare ai marsupi denominati “toddler”, dallo schienale più alto e con maggior spazio.

Praticità

Il marsupio è il prodotto perfetto per le mamme sempre di corsa poiché basta infilarlo, chiudere i cinturini e infilare il bambino. È quindi la soluzione più pratica per i genitori, inoltre può essere sistemato sia davanti, specialmente quando il bambino è più piccolo, sia sulla schiena, quando si ha bisogno di più libertà di movimento. La fascia, se non si è esperti, inizialmente può risultare un po’ più complicata da usare poiché bisogna imparare a indossarla e annodarla al meglio soprattutto se si tratta di un modello sprovvisto di lacci o cinghie. Si tratta comunque di una questione di manualità e dopo qualche giorno risulterà molto più semplice da indossare.

Materiale ed estetica

Molti brand di marsupi e fasce elastiche oltre che alla comodità e alla sicurezza pensano anche all’ecologia, scendendo per i propri prodotti il cotone biologico. Questo materiale consente di avere prodotti di alta qualità, accoglienti e morbidi, adatti ai genitori sensibili alle tematiche ambientali. Ultimo aspetto da considerare nell’acquisto di questi prodotti è l’estetica: in commercio sono disponibili marsupi e fasce che sono un mix irresistibile di design e tecnologia, con un’ampia gamma di scelta in quanto a fantasie e colori. In tal modo il babywearing non sarà soltanto un mero “mezzo di trasporto” ma anche un fondamentale accessorio nell’outfitquotidiano!

 Il Team di SpazioMamma